05
Mar

25 idee per arredare la Parete Retro Letto?

☆ Di Erika Franzoni ☆

Bentornato nel mio Blog, ecco per te il mio nuovo articolo dedicato all’Interior design.
L’argomento di oggi è, senz’altro, uno dei temi più gettonati per la zona notte che mi viene chiesto con maggior frequenza durante le consulenze.

È capitato anche a te di aver investito risorse, energie e tutte le idee per arredare e decorare le cucina ed il soggiorno per poi trascurare la camera da letto?

Molte persone mi contattano proprio con questi dilemmi…
ho raccolto alcune frasi che mi hanno raccontato al nostro primo incontro, poi ho trovato la soluzione ideale per tutti loro!

“Quando abbiamo arredato la casa in camera sembrava la parte più semplice senza troppi pensieri, ci siamo concentrati a scegliere un bel letto con un buon materasso, abbiamo poi scelto un armadio con comò e comodini abbinati… ma ora è la stanza più fredda della casa, risulta quella meno curata”

Nicola e Giovanna (Viadana – MN)

“Abbiamo lasciato per ultimo l’arredamento della camera matrimoniale, dietro al letto abbiamo appeso il classico poster del matrimonio, si è vero abbiamo scelto la fotografia più bella, quella che ci piaceva di più, ma comunque, quella parete, la vediamo troppo vuota!”

Valerio e Anna (Pontremoli – MS)

“La nostra camera matrimoniale non è grandissima per questo oltre ai mobili essenziali: letto, armadio, comodini e comò non abbiamo voluto fare nulla di particolare, pensavo che bastasse la tenda della finestra ed il copriletto per ravvivare un pò, invece con il passare del tempo abbiamo la necessità di personalizzarla”

Lorenzo e Giada (Tortona – AL)

“Inizialmente abbiamo volutamente lasciato le pareti spoglie, tutto libero perché ci piaceva ma forse eravamo stanchi ed avevamo solo finito le idee! Ed ora ogni sera prima di andare a dormire quella stanza ci sembra proprio vuota, è diventata sempre meno accogliente”

Antonio e Claudia (Arese – MI)

E tu?
Sei soddisfatto della tua camera da letto oppure ti piacerebbe valutare qualche nuova idea?
Se è capitato anche a te di esserti trovato in questa situazione, i miei suggerimenti potrebbero proprio esserti d’aiuto!

Partiamo dal principio!
Nella maggior parte delle camere matrimoniali, il punto focale della camera è la parete dietro al letto.

Parola d’ordine: coerenza!
Coerenza con lo stile dell’ambiente, coerenza cromatica e coerenza volumetrica!

Da dove devi cominciare?
Parti sempre da un progetto:

  • Inizia quindi raccogliendo un po’ di idee e prova a pensare un po’ fuori dagli schemi, guarda e conserva tutto ciò che ti piace 
  • Attenzione ai volumi ed alle proporzioni, scegli in base alla dimensione della stanza, gioca con le forme e le varie dimensioni
  • Valuta i colori, osserva cosa hai già nella tua camera da letto, pensa a quali sono i colori che ti fanno sentire meglio, ricorda sempre la destinazione d’uso di questa stanza

Cosa possiamo fare per personalizzare la parete retro letto?

Ho selezionato per te una serie di esempi pratici, suggerimenti che sono sicura potranno esserti di grande aiuto e d’ispirazione!

Colori
Possiamo osare decorando la parete retro letto con un colore differente rispetto al resto della stanza, scegliendo tra tono su tono oppure a contrasto, in base al progetto definito utilizzando anche delle tecniche pittoriche particolari.
A volte è sufficiente un tocco di personalità ed in base alla conformazione della stanza potrebbe essere interessante pensare di imbiancare sia la parete dietro letto che il soffitto uguali ed avere un colore diverso nelle altre pareti

Carta da parati
Uno degli ambienti che più si presta alla carta da parati è proprio la parete retro letto, è uno dei must!
Scegli il tema, oggi c’è l’imbarazzo della scelta, anche in questo caso attenzione al motivo che si sceglie, in base alla dimensione della testiera del letto ed alle proporzioni dei disegni proposti.
Una piccola nota per gli amanti dei tessili: coperte, lenzuola e copriletti.
Scegliendo la carta da parati, che diventerà poi la protagonista della stanza, dovrai prestare più attenzione nella scelta delle coperte che dovranno sempre essere abbinate per non rischiare di creare confusione.

Dipinti a mano
Decorare la parete con un dipinto fatto a mano personalizzato senz’altro ha un valore sempre più prezioso.

Quadri
Puoi scegliere se un quadro molto grande, centrato sul letto oppure volutamente assimmetrico.
Oppure una composizione di quadri abbinati tra loro per il tema oppure per la cornice.


Decorazioni con elementi decorativi seriali
Una composizione formata da una serie di cornici tutte dello stesso colore con forme e misure differenti tra loro.
Per esempio una composizione di specchi antichi da toeletta di varie forme e dimensioni.

Boiserie
Boiserie di legno, cartongesso, imbottite in pelle o tessuto 

O ancora puoi divertirti decorando con:

  • Mensole
  • Nicchie
  • Pietre o mattoni

Tende, tessuti, specchi, pannelli decorativi, piante…
Ci sono davvero tantissime idee che si possono sviluppare!
Io le ho suddivise singolarmente ma… nulla vieta di poterle comporre anzi… potresti proprio giocare personalizzando secondo il tuo gusto e trovare delle composizioni decisamente accattivanti!

Nulla vieta di colorare la parete a contrasto e poi mettere delle mensole che a sua volta non escludono appendere un quadro anzi è proprio accostare i vari elementi che ti ho suggerito che potranno darti maggiore soddisfazione!

Tu come hai decorato la parete retro letto? 

Ora tocca a te!


Ricordati di mostrarmi le tue realizzazioni!
Non mi resta che aspettarti la prossima settimana con il mio prossimo articolo per te e per la tua casa!

Ti ringrazio per aver letto il mio articolo, se desideri maggiori informazioni oppure approfondire contattami! 

Erika Franzoni
Interior Designer

P.S.
Se ti fa piacere approfondire la questione scrivimi, sarò felice di parlarne con te.

P.S.
Per rimanere sempre aggiornato non dimenticarti di seguirci sui nostri canali social.
Ricordati di condividere i nostri articoli

Condividi l'Articolo