23
Nov

Cosa devi sapere prima di realizzare la VERA Cameretta Montessoriana

☆ Di Erika Franzoni ☆

Una casa montessoriana è una casa a misura di Bambino

In questo articolo ti svelo i concetti principali che devi conoscere se vuoi realizzare una cameretta a misura di bambino seguendo il principi del Metodo Montessori.

Scrivo questo articolo con la consapevolezza professionale dell’interior designer ma anche con il cuore di mamma!

Cosa devi sapere prima di realizzare la VERA Cameretta Montessoriana Erika Franzoni Interior Designer

Si perché è proprio grazie all’arrivo di mio figlio Alessandro che anch’io, come moltissime mamme durante l’attesa, ho iniziato a leggere un’infinità di libri, articoli e blog per informarmi e capire da dove si comincia quando si diventa genitori!


Ed è qui che circa 8 anni fa mi imbatto per la prima volta nella figura di Maria Montessori è stata una neuropsichiatra, una scienziata, una filosofa, una pedagogista, un’educatrice nota in tutto il mondo per il suo metodo d’insegnamento.

Maria Montessori per me è stata una grande donna, una pioniera, una visionaria ed anche una guida per la mia formazione, è stata ed è tutt’ora una grande fonte d’ispirazione per l’educazione di mio figlio, che ad oggi sta frequentando il secondo anno di scuola primaria proprio in una scuola con indirizzo Montessori.

Ho potuto studiare ed approfondire filosofia e concetti montessoriani per poterli applicare alla mia vita personale non solo come mamma ma anche nella mia vita lavorativa come interior designer.

Cosa devi sapere prima di realizzare la VERA Cameretta Montessoriana Erika Franzoni Interior Designer

Nel mio metodo progettuale i bambini sono sempre i protagonisti durante lo studio di ogni angolo della casa, anche se ad oggi, criteri di Maria Montessori, nelle mie consulenze mi vengono principalmente richiesti per la progettazione e realizzazione soprattutto nelle camerette, stanze gioco o stanze studio.

Uno dei concetti chiave del Metodo Montessori si racchiude in questa frase:

“AIUTAMI A FARE DA SOLO”

Ed è proprio per questo che l’adulto dovrebbe aiutare il bambino creando per lui un ambiente adeguato, lasciando il bambino libero di fare le proprie esperienze, lasciarlo libero di scegliere in un ambiente ordinato ed organizzato.

Cosa devi sapere prima di realizzare la VERA Cameretta Montessoriana Erika Franzoni Interior Designer

Entriamo ora nel vivo: come dev’essere la cameretta Montessori?

Dobbiamo innanzitutto realizzare un “Bell’Ambiente!”

Quando Maria Montessori parla di un “Bell’Ambiente” non si riferisce all’estetica degli arredi, del letto o della scrivania ma alla casa idonea a far crescere, stimolare e sviluppare il bambino

Maria Montessori scrive:

“L’uomo che non vive in un ambiente adatto, non può sviluppare normalmente tutte le sue facoltà, nè può scrutare nel fondo della propria anima per imparare a conoscersi”

(Il bambino in famiglia – Maria Montessori – Garzanti)

Il principale obiettivo per realizzare una cameretta Montessoriana è quello dunque di creare una stanza in cui si muove il bambino, che sia ricco di apprendimento, un camera in cui il bambino possa sentirsi libero di esplorare e di essere curioso.

Cosa devi sapere prima di realizzare la VERA Cameretta Montessoriana Erika Franzoni Interior Designer

Stimolare il bambino affinchè voglia approfondire in autonomia, dargli gli strumenti giusti perché possa essere libero di crescere.

Proseguo citando le parole rivelatrici proprio di Maria Montessori che usa nel libro “Il bambino in famiglia” scrive: 

Nella <<Casa del Bambino>> si svela facilmente ogni sbaglio, ogni mossa scorretta: la sedia fa brr… e il tavolo fa trr… e il bambino si dirà: <<Così non va bene>>. 
Dev’esserci anche un certo numero di oggetti fragili: bicchieri, piatti, vasi, ecc. 
Sono certa che gli adulti esclameranno: <<Come? Dare dei bicchieri di vetro nelle mani di bambini di tre o quattro anni! Li romperanno sicuramente!>>
In tal modo daranno più importanza al bicchiere che al bambino; un oggetto di pochi soldi ci sembra più prezioso dell’educazione dei movimenti del bambino. 
Nella casa, che è sua, il bambino tende a essere quanto più gli è possibile gentile e accurato e cerca di sorvegliare meglio i suoi movimenti.”

Prosegue poi:

“Riflettete un po’ che cosa succederebbe di un bambino, che nei suoi primi anni di vita fosse chiuso in una casa dove non vi fossero che oggetti da non potersi né rompersi né insudiciare; in una casa, ove non occorresse esercitare alcun dominio su sé stesso né fare mai attenzione nella maneggiare gli oggetti d’uso comune: egli resterebbe privato di molte necessarie esperienza e alla sua vita mancherebbe sempre qualcosa”

Ed ancora:

“La strada giusta gli è indicata non solamente dagli oggetti che adopera, ma altresì dalla possibilità di riconoscere da solo i propri errori per mezzo di questi oggetti”

Preciso che per Maria Montessori la “Casa del Bambino” è la nostra attuale Scuola dell’infanzia chiaramente per coerenza educativa anche in casa, oltre che a scuola, dovremmo uniformarci a questi concetti.

Cosa devi sapere prima di realizzare la VERA Cameretta Montessoriana Erika Franzoni Interior Designer

La cameretta è una stanza in continuo cambiamento, il bambino cresce e cambia gli interessi,  adotta soluzioni flessibili e versatili; non puoi cambiare arredamento ogni volta ma invece puoi utilizzare mobili componibili affinchè l’arredamento della stanza del bambino si trasformi in base alle sue esigenze.

I mobili dovranno quindi essere leggeri e costruiti in base alle dimensioni dei bambini, dovranno essere adatti alla loro forza fisica affinché possano liberamente utilizzarli e spostarli.

Cosa devi sapere prima di realizzare la VERA Cameretta Montessoriana Erika Franzoni Interior Designer

Gli arredi dovranno essere lavabili, per dare l’occasione ai bambini di pulirli in autonomia.

Non esagerare con i mobili, i bambini hanno bisogno di spazio, scegli componenti che permettano al bambino di mantenere l’ambiente ordinato, ogni cosa al suo posto ed ogni cosa ha il suo posto!

Cosa devi sapere prima di realizzare la VERA Cameretta Montessoriana Erika Franzoni Interior Designer

La cameretta dovrà avere colori molto neutri e naturali, dovranno poter rimanere in evidenza gli oggetti e le cose con cui giocare o scoprire, tutto dovrà essere in ordine ed in armonia.

Cosa devi sapere prima di realizzare la VERA Cameretta Montessoriana Erika Franzoni Interior Designer

Cosa non deve avere la Cameretta Montessori

La cameretta Montessori non deve essere una moda, per realizzarla nel modo corretto vanno prima compresi i principi e la filosofia, altrimenti saranno sforzi vani che non porteranno nessun beneficio al bambino.

Ho fatto questa precisazione perché riconosco che si possono reperire tantissime informazioni e che qualche volta possono essere distorte, quando vengo contattata durante le mie consulenze, mi è capitato più volte che i genitori mi chiedano: “Vorrei la cameretta Montessoriana quella sicura, con tutti i mobili arrotondati e con letto basso così il bambino se cade non si fa male!!!!” 

Cosa devi sapere prima di realizzare la VERA Cameretta Montessoriana Erika Franzoni Interior Designer

Ecco questo concetto non fa parte dei principi Montessoriani,  eventualmente è solo una naturale conseguenza, anzi ad analizzare il pensiero Montessoriano dice proprio il contrario… il bambino non viene mai messo sotto una campana di vetro!

È proprio per questo che nel titolo dell’articolo ho volutamente evidenziare il termina “VERA” perché effettivamente, anch’io durante le mie ricerche mi sono imbattuta in decine e decine di articoli, riviste, blog che trattano di questo meraviglioso ed affascinante argomento in maniera errata e distorta, o forse no, forse è solo una visione travisata perché oggi il mercato dice che la cameretta Montessoriana è di moda e quindi  c’è qualcuno che preferisce assecondare questa moda e personalizzarla come meglio crede perdendo l’essenza dei principi.

Chiaramente tutti questi concetti e principi vanno adattati ai giorni nostri, alle case contemporanee, al numero di figli che hai, alla loro fascia d’età e anche al numero di stanze che disponi.
In questo articolo ho preferito concentrarmi per illustrarti i concetti principali utilizzando anche le parole stesse dell’ideatrice di questo metodo.

Cosa devi sapere prima di realizzare la VERA Cameretta Montessoriana Erika Franzoni Interior Designer

Ti ringrazio per aver letto il mio articolo e ti ricordo che se desideri maggiori informazioni oppure raccontarmi il tuo pensiero puoi sempre contattarmi! 

Erika Franzoni
Interior Designer

P.S.
Se ti fa piacere puoi lasciare qui sotto il tuo commento.
Se ti fa piacere approfondire la questione scrivimi, sarò felice di parlarne con te.

P.P.S.
Per rimanere sempre aggiornato non dimenticarti di seguirci sui nostri canali social

Condividi l'Articolo