12
Mar

Come Scegliere i Vasi per le Tue Piante

☆ Di Erika Franzoni ☆

L’arte di arredare con le piante!
Decorare con le piante da interno utilizzando i principi dell’interior design.
Circondarsi di piante è un bisogno innato che chiunque può soddisfare, ecco come abitare nel verde anche se non hai un giardino! 

Bentornato nella sezione del mio blog dedicata al Verde Indoor, l’arte di arredare con le piante.

Come anticipato il mese scorso, nel nostro appuntamento fisso della Rubrica, oggi ti parlerò di vasi.
Ti spiegherò come posizionarli, che tipologie utilizzare in base al proprio stile di arredamento per creare in casa degli angoli proporzionati e d’effetto per il tuo benessere e per stupire i tuoi ospiti.

Manca poco alla primavera, questo interminabile inverno sta finalmente giungendo al termine!
Non so tu… io sto già cominciando ad allestire terrazzo e giardino ed anche in casa ho proprio voglia di cambiare qualcosa… di rinnovare.

Aggiungerò qualche nuova pianta, cambierò le posizioni, invertirò i vasi creerò qualche nuova composizione e subito la mia casa avrà aria di novità.

Anche a te piace avere sempre la casa sempre viva?
Troppa staticità ti annoia?

Le piante sono parte integrante dell’arredo, portano energia e portano la natura all’interno dei nostri ambienti domestici.

Bene eccoti qualche trucchetto pratico ed interessante per avere la casa sempre fresca ed aggiornata!

C’è una regola base fondamentale:
La cura della pianta viene sempre prima dell’estetica.

Ti piacerebbe vedere una zona in casa tua ben allestita, perfettamente proporzionata, colori in armonia e poi tutte le piante appassite?
Certo che no!

Sei d’accordo con me?

Entriamo subito nel vivo, nel pratico.

Quali sono gli aspetti da considerare prima di scegliere ed acquistare un vaso?

☆ Dimensioni.

Ad ogni pianta il vaso delle giuste dimensioni.
Valuta attentamente dimensione e proporzione in rapporto alla pianta che dovrai metterci.
In base al tipo di pianta è necessario una capienza affinché possa crescere bene e vivere rigogliosa.
Ricorda che la pianta cresce con il tempo, meglio abbondare un pochino senza esagerare.
Inoltre, un buon suggerimento, è che i vasi più grandi contengono più terra, di conseguenza potrai innaffiare le tue piante con meno frequenza proprio perché la terra mantiene più umidità.

☆ Vaso interno

È sempre buona cosa mantenere sia il vaso che contiene la pianta sia il vaso decorativo, ricorda che il vaso decorativo esterno dovrà essere almeno 2 cm più grande rispetto al vaso in cui è contenuta la pianta così da permettere una corretta areazione tra i due vasi.
Ricorda di inserire anche il sottovaso, fondamentale per la salute della maggior parte delle piante.

☆ Proporzione

La dimensione del vaso deve essere proporzionata alla pianta ed all’effetto che desideri ottenere.

Evitare una pianta troppo piccola per un vaso molto grande, ed evitare un vaso troppo piccolo per una pianta molto grande.

Prova con la regola dei 2/3 il vaso dovrebbe essere circa 2/3 della pianta.

Per una scelta scenografica con un vaso alto d’arredamento opta per il contrario 3/2, il vaso tre parti rispetto alla pianta.

☆ Punto focale

Chi è il protagonista? La pianta o il vaso?
Considera questo elemento prima di scegliere forma, dimensione, proporzione e colore.

☆ Stile della casa

Anche i vasi hanno uno stile, moderno, rustico, classico, industrial, boho, ecc.
Scegliere la forma ed il colore del vaso in base allo stile ed ai colori che sono già presenti nella tua casa oppure all’effetto che desideri ottenere.
Se per esempio la tua casa ha colori neutri grazie ai vasi puoi creare delle zone di colore per tenere sempre aggiornata e di tendenza la tua casa!

Abbinamento

Abbina i vasi tra loro per creare composizioni equilibrate ed omogenee tra loro oppure a contrasto con il resto dell’oggettistica e degli elementi che hai in casa.

Come posizionare le piante in casa?

Ti ricordo la regola principale:
“Prima di tutto la scelta deve essere ponderata in base alle esigenze delle singole piante, ombra, luce, temperatura, umidità, ecc…”

Secondo fondamentale, la regola di stile:
“Una pianta da sola non è che una pianta, una serie di piante creano una composizione!”

Successivamente per creare composizioni accattivanti serve un filo conduttore te ne suggerisco ben 3!

Scala

Divertiti a giocare con dimensioni e proporzioni.
Esempio pratico: prendi due piante uguali per tipologia, una più grande ed una più piccola, poi prendi due vasi uguali come forma e colore e variane la taglia, uno più piccolo ed uno più grande.

Forma

Scegli piante con forme simili ed abbinale a vasi dello stessa gamma cromatica ma con forme differenti.
Esempio pratico: prendi tre piante da foglia, scegli un colore presente nel tuo arredamento esempio grigio, un vaso a forma sferica antracite, un vaso a forma cilindrica grigio cemento ed un vaso a cono rovesciato grigio medio.

Colore

Scegli piante con fiori o foglie colorate e abbinale a vasi con tonalità in armonia.
Esempio pratico: prendiamo una Maranta, la pianta della preghiera, con le sue meravigliose foglie che presentano delle venature tendenti al rosa scuro, rossastro sarà elegantissima ed armoniosa se inserita in un vaso con lo stesso colore della venatura, rosa scuro, rossastro.

Riassumendo, per fare una scelta ottimale, puoi partire dal tipo di fiori piante che preferisci, valutare la posizione, le proporzioni, dove metterli , considerare i colori e lo stile della casa.

Grazie alle piante possiamo quindi migliorare l’estetica della nostra casa e contemporaneamente migliorare la qualità dell’aria interna!

Fino ad ora ci si limitava ad acquistare una pianta e posizionarla in casa senza utilizzare criteri estetici o di proporzione, ma la potenzialità delle piante va ben oltre il semplice vaso di plastica appoggiato sopra una credenza.

Per ogni pianta c’è il suo posto e per ogni posto c’è la sua pianta!

Tu come hai posizionato le tue piante in casa?

Ti ringrazio per aver letto il mio articolo, se desideri maggiori informazioni oppure approfondire contattami! 

Erika Franzoni
Interior Designer

P.S.
Se ti fa piacere approfondire la questione scrivimi, sarò felice di parlarne con te.

P.S.
Per rimanere sempre aggiornato non dimenticarti di seguirci sui nostri canali social e di iscriverti alla Newsletters.
Ricordati di condividere i nostri articoli

Condividi l'Articolo